RENATO MISSAGLIA - astima.it, ARTE che FERMA il TEMPO

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

RENATO MISSAGLIA

PITTORI
 
 
 
 
 



Attivo dal : 14/06/2011

 
 


Benvenuti in GRANDI OSPITI in GALLERIA_

Categoria _ PITTORI

Esposizione di  " RENATO MISSAGLIA "



Biografia dell'Artista

Renato Missaglia nasce a Chiari (Brescia) nel 1946, vive a Gussago (Brescia).
Frequenta la Facoltà di Giurisprudenza a Milano e opera in attività aziendali
finché nel 1978 si dedica esclusivamente all'arte cui è interessato sin da ragazzo.
Nel 1987 e nel 1991 è invitato al Salon d'Autômne (Grand Palais, Parigi).
Nel 1992 partecipa al primo rally Parigi-Mosca-Pechino come pittore,
fotografo e giornalista. Da questo evento nascono numerosi articoli,
pubblicati su quotidiani e mensili italiani e stranieri, e il volume
Nel 1994 esce la monografia di Floriano De Santi Renato Missaglia
o il sogno della realtà (Centro Internazionale Umberto
Mastroianni del Castello Ladislao di Arpino, Frosinone).
Il C.E.R.N. di Ginevra, in occasione del quarantesimo anniversario
della sua fondazione (1994) lo incarica di ritrarre i cinque Premi Nobel
per la Fisica al momento operativi al centro (Jack Steinberger,
Sam Ting, Carlo Rubbia, Simon Van der Meer, George Charpak).
Nel 1997 espone a Vienna, Lisbona (Museu da Agua), Venezia,
Cortina d'Ampezzo, New York; partecipa al premio Michetti di Francavilla
Nello stesso anno escono due libri: A Cortina d'Ampezzo, Renato
Missaglia pittore mio amico di Milena Milani (Centro Internazionale
Umberto Mastroianni del Castello Ladislao di Arpino, Frosinone)
e Dolomiti Nord, un piccolo libro nato dalla collaborazione fra Missaglia
e lo storico dell'arte Osvaldo Patani (Nuovedizionidolomiti, Belluno).
Nel 1999 allestisce una personale alla Galleria Arte Borgogna di Milano
con catalogo di Luciano Caramel e, sempre per le edizioni Arte Borgogna
ubblica anche la monografia Renato Missaglia,
Nel 2000 propone le sue opere a Brescia; nel 2001
a Roma, Al-Khobar (Arabia Saudita) e Sondrio.
Il cortometraggio Il Quadro, da lui ideato prodotto e interpretato con la regia
di Franco Bertan, rappresenta l'Italia al MIFF 2002.
Nel 2003 presenta un'antologica alla Rocca Paolina di Perugia.
Nel 2004 è invitato a Lecce nel Castello Carlo V e a Saluzzo, all'interno della XXVII
Mostra dell'Antiquariato, dove propone le opere pittoriche legate all'evento 2004
New Europe da lui ideato che lo vede consegnare ai capi di stato dei 25 paesi aderenti
all'Unione Europea un omaggio personalizzato particolarissimo.
Dopo un lungo periodo dedicato all'ideazione e alla progettazione, fonda il Museo
d'Arte Contemporanea Remo Bianco in Franciacorta a Monticelli Brusati
(Brescia) e ne ricopre la carica di direttore.


 
 


Nel 2005 presenta alla Banca di Roma International di Monte-Carlo un'anteprima
dell'esposizione Rencontres a Monte-Carlo, con relativo catalogo edito dalla Galleria GAM.
Nel 2006 Coca Cola lo sceglie quale unico testimonial artistico per le Olimpiadi Invernali
Torino 2006: realizza per il colosso americano 40 lavori pittorici ispirati alle Olimpiadi.
Su incarico dell'Amministrazione Comunale di Sestriere in accordo con Toroc
(ente organizzatore dei giochi olimpici), partecipa alle più diverse tappe dell'evento.
Dalle immagini e dalle emozioni raccolte nasceranno un DVD artistico e il libro
Con gli occhi dell'arte. XX Olimpiadi Invernali Torino 2006 (edizioni d'arte Renografica,
Bologna). Il libro verrà presentato a Torino il 27 novembre 2006, all'interno del Museo
del Cinema (Mole Antonelliana), e allo Yacht Club di Monte-Carlo a dicembre.
Nel settembre 2007 espone alla galleria Maison d'Art di Monte-Carlo una serie
di ritratti e, nella stessa galleria a novembre, opere pittoriche ispirate
alle autovetture e al logo Ferrari.
Nell'ambito del Monte-Carlo Wine Festival 2008 proietta un Dvd artistico
che si impernia su una serie di opere ispirate ai Marchi presenti
alla manifestazione. Da una proposta studiata per il Comando Generale dell'Arma
dei Carabinieri nasce il libro d'arte I Carabinieri e Torino. Due secoli di storia,
dalla Fondazione ai Giochi Olimpici Invernali, dove l'artista, attraverso
interpretazioni pittoriche, ripercorre la storia dell'Arma nell'impegno di
tutti i giorni rappresentando alcuni atti eroici e anche un mondo di atleti
vincenti con particolare attenzione a quelli coinvolti nelle Olimpiadi Invernali
Torino 2006. Il volume è presentato al Salone del Libro di Torino 2008;
una prima ristampa dal titolo I carabinieri e il Piemonte. Due secoli di
storia dalla fondazione ai giorni nostri è distribuita in allegato al quotidiano
La Stampa a luglio. Una seconda ristampa, edita da Fondazione CAB,
è presentata a fine ottobre al Museo di Santa Giulia a Brescia.
A Roma in Campidoglio, viene presentato il manifesto artistico che Renato
Missaglia ha realizzato per la Mille Miglia 2008, unitamente a 100 fotolito
ritoccate a mano, messe a disposizione per una raccolta fondi a favore
della Croce Rossa Italiana di Brescia e Roma.
A Firenze, in occasione del Pitti Immagine Uomo, propone a Palazzo Spini Feroni
Salvatore Ferragamo, 80 anni di emozioni: interpretazione artistica di Renato
Missaglia, inedita esposizione dedicata alle creazioni più iconiche del brand
fiorentino. Le stesse opere, unitamente a 6 ritratti di Salvatore Ferragamo,
saranno esposte a Milano, Triennale Design Museum, per la mostra Salvatore
Ferragamo-Evolving Legend 1928-2008. In concomitanza con le Olimpiadi
Pechino 2008, Missaglia crea, sempre per Salvatore Ferragamo, una serie di
opere pittoriche a tema e un DVD artistico presentati congiuntamente in Cina.
Nel 2009 Missaglia è presente al Museo d'Arte Contemporanea Remo Bianco
in Franciacorta di Monticelli Brusati (Brescia) con un'esposizione
personale dal titolo L'Arte che comunica.
Per l'organizzazione della gara d'auto storiche Mille Miglia, interpreta pittoricamente
alcuni monumenti noti delle città attraversate durante la gara pubblicati
poi sul libro-strenna Mille Miglia 2009.
Sempre nell'ambito dell'evento Mille Miglia, produce per la Camera di Commercio
di Brescia e Brescia Tourism, 400 cartelle contenenti 5 fotolito ritoccate
a mano riguardanti vedute del territorio bresciano.
Inoltre dà inizio a una collaborazione artistico-benefica con Croce Rossa Italiana-
Sezione Femminile di Brescia lanciando l'iniziativa Settanta volti per la Croce Rossa.
In concomitanza di mostre e eventi vari, Missaglia ha spesso proposto diversi
DVD d'arte; di recente proietta quelli nati dalla collaborazione con l'amico cantautore
Alberto Fortis a tema Coca-Cola, Ferrari, Eni, Ferragamo e Barclays Bank.
Sue opere si trovano in permanenza nelle gallerie: San Carlo e Arte Borgogna di Milano,
Hausammann di Cortina d'Ampezzo e Maison D'Art di Monte-Carlo.
E' presente in numerose collezioni pubbliche e private tra cui la prestigiosa collezione
d'arte moderna della Fondazione Gulbenkian di Lisbona.
Come operatore culturale si è occupato e si occupa di promuovere
eventi artistici vari, conferenze e dibattiti.


 
 


OPERE DELL'ARTISTA


Titolo:  " ENI "   
Tecnica: Tecnica mista su forex _Misure: cm. 60x80


Titolo:  " MELBA RUFFO DI CALABRIA "
Tecnica: Tecnica mista su forex _Misure: cm. 80x60


Titolo: " SALVATORE FERRAGAMO 3"   
Tecnica:  Tecnica mista su forex _Misure:  cm. 60x80

 
 



Titolo:   " AD 25th ANNIVERSARY "    
Tecnica: Tecnica mista su forex _Misure: cm. 120x90


Titolo: " SALVATORE FERRAGAMO 1 "   
Tecnica:  Tecnica mista su forex _Misure:  cm. 59x51


Titolo:   " SALVATORE FERRAGAMO 2 "    
Tecnica:  Tecnica mista su forex_Misure:  cm. 60x80

Vedi Anche

 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu