GIANLUIGI ALBERIO - astima.it, ARTE che FERMA il TEMPO

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

GIANLUIGI ALBERIO

PITTORI
 
 
 
 
 


Attivo dal : 14/05/2011

 
 


Benvenuti in GRANDI OSPITI in GALLERIA_

Categoria _ PITTORI

Esposizione di  " GIANLUIGI ALBERIO "




Biografia dell'Artista

La storiaGianluigi Alberio, classe 1951 nasce a Rovello Porro (Co).
Appassionato d'arte fin dalla più tenera età, nel 1969 si diploma
alla scuola d'Arte di Como sotto la guida di valenti maestri quali
Piero Bocci e Torildo Conconi
Sfogliando per caso un quotidiano, scopre che a Novara esiste
una scuola dove si insegnano la grafica e il design secondo
il metodo della Bauhaus (scuola tedesca)
Decide allora di trasferirsi in quella città per studiare e si iscrive alla
“Scuola Politecnica di Design (SPD) ”.
.Al termine degli studi, nel 1971, diplomatosi in
“Visual Design” e terminato il servizio militare, lavora per
un quinquennio in un'agenzia di pubblicità come Art Director.
E' di quegli anni la ricerca grafica e pittorica sulle opere di Klee,
Kandinski, Vasarely e di tutti quei pittori che fanno riferimento
alla scuola tedesca.Contemporaneamente, lavora nella grafica
come libero professionista, collabora con diverse agenzie di
pubblicità, studia l'immagine grafica
coordinata di aziende, continuando comunque a dipingere.
Alla fine degli anni 80, durante un soggiorno ad Amsterdam
per studiare la pittura di Van Gogh, scopre il “tatuaggio”
in una convention di settore e,
dopo non poche peripezie per reperire negli U.S.A.
il materiale, inizia a tatuare.
Apre nel 1992 lo studio “TATTOO STUDIO AL”, dove oltre
ai tatuaggi, esegue aerografie su tutti i supporti: dai caschi,
alle moto, ai frigoriferi e a quant'altro la fantasia possa immaginare.
Spinto dal proprio senso civico, nel 1995 decide di candidarsi
alle Amministrative di Rovello Porro.
La pittura, però occupa comunque un posto importante nella sua vita
e pur con molti sacrifici per la mancanza di tempo continua a dipingere.
Nel 2003 scopre la pittura animalista e al suo interno
la corrente della Wildlife Art restandone affascinato.
Decide che quella sarà la sua "arte" e inizia così lo studio degli animali.

 
 

Fonda nel 2004 con alcuni amici l'Associazione HELIANTO che ha
all'attivo oltre 30 eventi di carattere prettamente artistico - culturale.
Ha partecipato a trasmissioni televisive in veste di artista della
Wildlife Art e ha tenuto conferenze sull' arte animalista.
E' stato invitato ad esporrre i suoi dipinti alla più prestigiosa manifestazione
canina Europea svoltasi a Milano nei padiglioni di FIERA MILANO-RHO
Gli è stato conferito il prestigioso "Premio Ambiente" accanto a personalità
quali Oliviero Toscani , Umberto Veronesi , Amanda Lear, Gillo Dorfles
e altri nomi noti del mondo della cultura e dell'arte.
E' l'unico artista italiano selezionato ad esporre al 34°
"Salon National des Artistes Animaliers" in Francia
E' docente in laboratori artistici di pittura "Wildlife" di istituzioni pubbliche
e private.Le sue opere sono state esposte nelle maggiori citta
Italiane e straniere quali:
Milano, Roma, Treviso, Como, Torino, Parigi, New York , Pechino, Dakar,
Osaka, Berlino ecc. riscuotendo sempre ampi consensi di critica e di pubblico
2009
“ARTE GENOVA”_Mostra mercato d'arte moderna e contemporanra_GENOVA
“WILDLIFE”_Galleria “A&D ART GALLERY”_COMO
“HAPPINES”_Galleria “BROADWAY GALLERY_NEW YORK – U.S.A.
“LA MIA AFRICA” *_Galleria “A&D ART GALLERY”_COMO
“GLI ANIMALI NEI MIEI DIPINTI” *_Mostra e Conferenza sull'Arte Animalista”
Gruppo Ambiente “2 FEBBRAIO”_COMO
“SIARC”_International Fair Contemporany ART
of SENEGAL_DAKAR – SENEGAL
“ LA MIA AFRICA 2” *_Civica Galleria “PAULASC”_ROVELLO PORRO (Co)
“WILDLIFE IL MONDO DEGLI ANIMALI” *_
Galleria “O'DA Officina d'Arte”_MILANO
2010
ART OF ITALY_Mostra d'Arte Contemporanea_OSAKA – JAPAN
“RESPIRO ANIMALE”*_Galleria “JELMONI STUDIO GALLERY”_PIACENZA
“I DUE MONDI” *_Galleria “O'DA Officina d'Arte”_MILANO
34° SALON NATIONAL DES ARTISTES ANIMALIERS
Mostra Internazionale d'Arte Animalista_BRY SUR MARNE_PARIS_FRANCE
“PREMIO AMBIENTE”_Grand Hotel Regina Palace_STRESA (VB)
“ANIMAL SOUND” *_EX Chiesa del Crocefisso_MOZZATE (Co)
“THE REFLECT”_Coachingculture Gallery_BERLIN - GERMANY
“BATTITO ANIMALE” *_Galleria “O'DA Officina d'Arte”_MILANO
“LA MARGUTTIANA”_FORTE DEI MARMI (Lu)
“L'ARTE DI GIANLUIGI ALBERIO” *
45.ma Mostra Internazionale Canina_Fiera Milano – Rho_MILANO
“IL RESPIRO DELL'AFRICA” *_Palazzo SECCOBORELLA_BOLLATE (Mi)
2011
ARTE GENOVA_Mostra Mercato d'Arte Moderna e Contemporanea_GENOVA
“RESPECT”_Galleria “D'ART VISUAL GALLERY”_MENAGGIO (Co)
“GLI ANIMALI NELL' ARTE”*_Gruppo Ambiente "2 FEBBRAIO"_COMO
“BORDERLINE”_Galleria “D'ART VISUAL GALLERY”_MENAGGIO (Co)
“ART SHOPPING”_Salone Internazionale d'Arte Contemporanea
"CARROUSEL DU LOUVRE"_PARIS - FRANCE


ESPOSIZIONI PERSONALI


 
 

Critica Artistica

Wildlife art non è un ismo,è una religione, la cui appartenenza
non deve necessariamente
prevedere una sorta di alienazione alla Ligabue, ma una
"presenza" mentale, quanto
mai razionale e raziocinante, in difesa del concetto nature dell'immagine.
Tardo romanticismo per "narrar di abitatori di terre ultime", impermeabili ad
ogni sorta di infiltrazione culturale?Neonaturalismo enciclopedista,
dove sopravvive l'emozione per il soggetto riprodotto "a mano"? Nè uno, nè l'altro.
Una lettura di queste composizioni, non soggetta ai vizi delle antiche querelles
su occhio umano e occhio ottico e adesso elettronico, digitale, porta con
tranquilla certezza a considerare il lavoro zoopittorico di Alberio come ad un
ricorso autoctono alla hi-fi art, alogico quanto si voglia, di questi tempi
analogici, ma realizzato in un modo tale che veramente, il vero
della forma animale si avverta in tutta la sua immanenza.
Dott. Donat Conenna_Giornalista - Critico D'arte
Opere elette, di grande spessore e risultato, così appaiono da subito
i sapienti, incisivi lavori dell'artista Gianluigi Alberio.
Si denota immediattamente non solo una acuta voglia di rappresentare
manualmente l'animale voluto, ma anche e soprattutto la sua integra intierezza.
Alberio riesce con abilità a dare ad ogni linea cromatica un insieme
che rasenta la perfezione scenografica.
Più che parlare di pittura naturalista sembra di avere dinanzi un artista, forse
il primo, che riesce a eseguire un'opera pittorica talmente elaborata nei particolari
da ricreare una fotografia.La bellezza della pittura di Alberio, sta nel suo eccelso
risultato più che nell'animale raffigurato.Certamente predominano gli animali
delle savane, ma il suo occhio si disperde anche verso realtà
nostrane: gufi, mufloni, galli ecc._L'idea, il guizzo.
Sembra quasi di riassaporare un gusto Gauguiniano per la ricerca del lontano
ma anche il simbolismo di Ligabue, ovvero di un qualcosa non visto ma sempre
cercato e divenuto parte integrante dell'artista.
In questo specifico artista si sono superati persino i canoni dell'arte, in quanto
le opere di Alberio sembrano scatti di vita selvaggia che da un momento
all'altro scompaiono nel restante caldo paesaggio.Gianluigi Alberio, per capacità
e desiderio, è da annoverare tra i più grandi artisti odierni,
che non solo espletano la loro passione, ma in essa trovano la maestosità e la
grandezza delle capacità umane, realizzando "carte di identità" per animali
in via di estinzione.Insomma: l'arte di Alberio è un'arte a 360 gradi.
VALERIA S. LOMBARDI_Dott.ssa Storia dell'Arte Contemporanea
Allievo di importanti personalità come Bruno Munari e Giò Ponti, grafico,
tatuatore ed artista, Gianluigi Alberio decide, per mezzo della pittura, di
raccontare la naturalezza e la semplicità del mondo animale.
Utilizzando cromie forti e decise, ma nel contempo pennellate precise,
spinte al limite del grafico-pittorico, l'artista si addentra nella foresta per
“fotografare” col pennello alligatori, leoni e tigri…
In “Hamm” come in “Riposo” Alberio dona all'animale una forza espressiva degna
di Ligabue, donando veridicità al “racconto” con un realismo, una dovizia
di particolari ed un lirismo che richiamano la pittura di Henri Rousseau.
Carla Ferraris_Curatrice di Eventi Artistici
"Gianluigi Alberio si dedica con passione all'amore per l'arte.
Le sue opere meravigliose vengono contemplate nella loro naturalezza,
percepite nella ricchezza di una materia che dona freschezza alle superfici.
Opere naturalistiche dall'atmosfera delicata e realistica.
Alberio sostiene la validità della realtà animale come tema di rappresentazione
principale, teorizzando il ritorno verso un'intima comunione con le creature viventi
e il trionfo dello spirito sulla materia. Nella sua pittura Alberio studia e ritrae le
sembianze animali, con gusto espressionistico e realistico.

 
 


sembianze animali, con gusto espressionistico e realistico.
Alberio si cimenta in una pittura d'impatto fenomenico con la natura, dove il colore
s'infrange e porta l'immagine sul declivio di un'animazione psicologica e dove
tutto vive e diventa vincolo esistenziale.
Una pittura che invita al silenzio e alla riflessione, una ricerca pittorica creata da
un gioco meraviglioso di effetti cromatici, materici ed espressivi che comunicano
L'artista Alberio realizza immagini, animali in movimento che si confrontano tra loro,
creature meravigliose studiate nella loro fisiologia e nella loro muscolatura, particolari
di luci e colori nascono dal manto animale trattato con attenzione, un racconto che si
introducecon una stilistica basata sull'equilibrio cromatico e sull'armonia compositiva
del segno, dirigendosi verso dimensioni magicamente poetiche, immerse nel silenzio
interiore dell'artista .Opere che determinano una meditazione con la vita, con l'ambiente,
sollecitando un interesse che si trasforma in dialogo naturalistico. _ M. Maione


CATALOGHI E ALTRE PUBBLICAZIONI.
OPERE DELL'ARTISTA



Titolo _ " MA PERCHE MI HAI LASCIATO "
Formato 140x70 cm. - Acrilico su MDF _ anno 2009


Titolo " DREAMS "
Formato 140x70 cm. - Acrilico su MDF

 
 



Titolo " NEL VENTO "
Formato 140x70 cm. - Acrilico su MDF  


Titolo "SERPENTE DELLE MANGROVIE "
Formato140x70 cm. - Acrilico su MDF



Titolo " HAMM  "
Formato 70x70 cm. - Acrilico su MDF

 
 


 
Titolo " CINZIA "
Formato 70x70 cm. - Acrilico su MDF


Titolo " PRIMA NEVE "
Formato 70x100 cm. - Acrilico su MDF

Vedi Anche

.

 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu